• Redazione

LETTERA DI SAN PIO A CLONICE MORCALDI, SUA MISITICA SPONSALE


“Questa letterina commovente,” annota Cleonice nei suoi diari “il Padre me la scrisse in seguito a un mio quasi giusto risentimento. Una delle mie consorelle, la più accanita e gelosa, mi ripeté fedelmente quello che io avevo svelato al Padre, riguardo la mia coscienza. Rimasi esterrefatta, nel sentire che il Padre svelava i miei segreti ad altre. Dissi a lui che non gli avrei più scritto, per nessun motivo. Invece avevo smarrito il biglietto e la buona consorella lo aveva trovato e letto:

“Mia sempre più cara figliola,

Gesù sia sempre l’unico centro di tutte le tue aspirazioni. Egli sia il tuo conforto, il tuo sostegno, la tua guida!

La tua lettera mi ha trafitto l’anima, non per quello che mi scrivi, che ne avresti tutte le ragioni, se rispondessero al vero, ma per quello che hai sofferto tu e per quello che soffri ancora.

Non sono stato io che ho detto quello di cui tu mi accusi, perché me ne sarei guardato bene dal farlo; ma sei stata tu stessa che l’hai fatto sapere, eccitando in quella disperata infame, la maledetta gelosia.

Ricordi quegli appunti da te fatti in quel pezzo di carta: ‘Sogni reali’?

Ebbene, tu lo smarristi vicino alla Vergine di Pompei. Lei lo trovò. Ecco spiegato l’enigma!... E dopo questo mi serberai ancora del rancore? Vorrai anche tu andartene via? Se lo vuoi, fallo pure. Io sarò sempre per te quello che fui. Sarò sempre per te il buon Padre del figlio prodigo. Piangerò … mi amareggerò per il tuo modo di fare non savio, ma, qual novello Tobia, starò sempre alla vedetta attendendo il ritorno del suo Tobiola… e se avrò la fortuna di vedere ritornare il mio figlioletto gli correrò incontro, gli getterò le braccia al collo, lo stringerò al mio cuore, lo coprirò di amplessi e di baci e piangerò di consolazione per aver riacquistato il mio figliolo perduto e ne benedirò il Padre Celeste.

Ti benedico con tutte le tenerezze del mio cuore”.

132 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

MISTICI SPONSALI

"I BUONI MI FANNO SENTIRE PADRE, I SANTI MI FANNO SENTIRE RE, ... I NUCLEI TRINITARI MI FANNO SENTIRE DIO"  

Dio Padre Onnipotente a Franca Cornado 

Canticocantici_edited_edited.jpg
Canticocantici_edited_edited.jpg

press to zoom
SanFraSanChia2.jpeg
SanFraSanChia2.jpeg

press to zoom
MS-8.jpeg
MS-8.jpeg

press to zoom
Canticocantici_edited_edited.jpg
Canticocantici_edited_edited.jpg

press to zoom